Riflessioni

2013 - L'Arte la Mente e l'Estetica

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.00 (12 Votes)

L'Arte e la Mente

Tutto quello che dipingo è tutto ciò che voglio rivedere, ricordare, ripensare in un'unica immagine. E quindi rivivere.

E' come un'istantanea, un fermo immagine, uno sguardo dalla finestra, dal mio punto di osservazione preferito, da un pensiero che analizza e scompone ciò che sta scorrendo sotto gli occhi o transitando in quel momento nella mente. Più passa il tempo e più la sedimentazione raggiunge vette non prevedibili fino a quel momento. Cambia l'angolo di visuale, sempre più aperto, sempre più con una visione dall'alto. Ma non come distacco sensoriale o distanza psicologica ma come coinvolgimento consapevole che cerca di abbracciare una realtà sempre più estesa, da esplorare e separare ogni particolare, per poi fondere l'idea che ne scaturisce in quel mosaico ideale che è la tela bianca, oggetto tanto ambito quanto temuto da molti.
Perché l'inizio significa contrasto, indecisione, passione trattenuta, timore del nulla, dell' incipit. Ma alla fine del percorso concettuale, quando il pennello intinto si adagia su quella distesa incolore, arriva il gesto liberatorio e da quel momento tutta l'opera è davanti agli occhi pronta per essere proiettata su quella superficie aurea in quasi perfetto equilibrio tra forma e sostanza.

Silvano Crespi

L' Arte e l' Estetica
Si puo' dire che la singola opera d'arte rappresenta il rapporto tra individuo e universale.
L'opera d'arte è compiuta nel momento in cui opera questa sintesi. Ancora una volta si cerca di mettere insieme tempo ed eterno. In ambito di filosofia dell'arte questo ruolo sintetico lo svolgono le singole opere d'arte. Però lo svolgono a termine, e non possono svolgerlo definitivamente, ma lo svolgono solo nella misura in cui anch'esse, opere d'arte, sono soggette ad un rivisitarsi, ad un rimettersi sempre e comunque in gioco nel tempo. La parvenza dell'arte ha il pregio di dare qualcosa mediante se stessa e di accennare da sè a qualcosa di spirituale che mediante essa stessa deve giungere a rappresentazione. Questo pregio dell'arte non è qualcosa che l'arte ha, non è qualcosa che l'arte possiede, ma è qualcosa che l'arte non ha, verso cui però rinvia.
Da questo punto di vista l'importanza e il ruolo dell'arte è fondamentale: "indica qualcosa mediante se stessa, accenna da sè a qualcosa di spirituale, l'arte possiede qualcosa di spirituale non possedendolo". L'arte e l'artista sono consapevoli di questo loro rapporto illusorio con la realtà, ovvero non si ingannano, sono consapevoli di produrre illusorietà. In definitiva, se l'arte possiede qualcosa di spirituale non possedendolo, l'artista è consapevole di produrre illusione nell'opera d'arte, e quindi la produzione consapevole di illusione corrisponde al possesso dello spirituale, che non viene posseduto.
Georg W. F. Hegel
Frammenti di Lezioni di estetica - Berlino 1828

Stampa Email

1997 Riflessioni

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.33 (6 Votes)

Bisogna ricordare che un quadro, come afferma Maurice Denis. prima di essere un paesaggio, una donna o un episodio qualunque, è essenzialmente una superficie piana ricoperta di colori riuniti in un certo ordine.

L'idea che il pittore ha nella mente viene tradotta in equivalenti plastici, materici, colorati. Le emozioni e le sensazioni, che attraverso il soggetto prescelto emergono in lui, vanno interpretate e trasferite sulla tela in maniera tale da essere riconosciute immediatamente da chi si pone davanti a quel dipinto per la prima volta, ma anche e soprattutto in modo da essere apprezzate nel tempo da chiunque osservi la tela per più volte. Un quadro può essere paragonabile ad un pulsar: ogni volta rimanda lo stesso segnale “originario”. E' come se avessimo fissato nello spazio-tempo una percezione definita nelle sue coordinate temporali. Una finestra immobile con un contorno in movimento. Un pigmento resistente alla fluidità dell'immagine.

Un' opera può presentare dei difetti nella tecnica, nella ricerca dell' atmosfera che aleggia intorno al soggetto, può eccedere nella luminosità, può abbondare di cromatismo o essere monotonale, ma comunque dovrebbe sempre cogliere il momento ed esprimere la forza contenuta in quell'avvenimento. In poche parole bisogna carpirne l'attimo.

Il rapporto oggetto-spazio occupa un posto preminente nella rappresentazione della realtà, così come il soggetto si pone in maniera inequivocabile nei confronti dell' ambiente. Il concetto di simbiosi è quantomai appropriato. La relazione uomo-ambiente è parte integrante della vita, il rapporto artista-natura ne è una espressione, una delle tante. Quindi l' arte potrebbe essere definita come “un uomo sommato alla natura”, una parte integrante di un insieme.

Un quadro è come un concerto, un' opera prima, un tutt' uno armonico. Nulla è fuori posto, la musica è in sintonia con il nostro pensiero, arriva diretta alle nostre corde più profonde e ci emoziona, ci appassiona con l'eleganza dei movimenti, l' allegro con brio, l'andante, il maestoso ma anche con l'intimismo che suscita in noi la visione dell' opera.

Il quadro è la trasposizione di un luogo reale o immaginario, è un racconto scritto sulla tela e così come la calligrafia è immediatamente riconoscibile e riconducibile ad una sola persona, così un' opera d'arte, senza alcuna interpretazione o traduzione, è istantaneamente leggibile e rapportabile ad un solo ed unico artista.

Bologna, 21 marzo 1997 - Silvano Crespi

Stampa Email

Aforismi e definizioni sull'Arte della pittura

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.28 (16 Votes)

Non dipingo cose, dipingo le differenze tra le cose

Henry Matisse


Dipingere è facile quando non sai come si fa. Molto difficile quando lo sai.

Edgar Degas


La creatività è permettersi di fare degli errori, l'arte è sapere quali di questi tenere.

Scott Adams


Il peggior nemico della creatività è il buon gusto.

Pablo Picasso


L'essenza dell'arte è provare piacere nel dare piacere.

Mikhail Baryshnikov


L'arte o è plagio o è rivoluzione.

Paul Gauguin


Il quadro può essere immaginato come "una finestra aperta per donde io miri quello che quivi sarà dipinto".

Leon Battista Alberti


Un paesaggio è uno stato dell'anima.

Henry-Frédéric Amiel


Un’aspirazione chiusa nel giro di una interpretazione, ecco che cosa è l’arte.

Benedetto Croce


La sola arte di cui mi accontento è quella che elevandosi dall’inquietudine tende alla serenità.

Andrè Gide


Quando un’opera sembra in anticipo sul suo tempo, è vero invece che il tempo è in ritardo rispetto all’opera.

Jean Cocteau


L’attimo colto, attraversa, silenziosamente, queste luci-colori. Ferma il tempo in un tempo infinito e infinitamente piccolo.

Anonimo


L’acqua che tocchi de’ fiumi è l’ultima di quelle che andò e la prima di quella che viene.

Leonardo da Vinci


Ogni opera d’arte è una trasposizione, è l’equivalente emozionale di una sensazione ricevuta.

Maurice Denis (citando Gauguin)


La bellezza delle cose esiste nella mente di chi le osserva.

Hume


La natura ci offre lo stato di sogno che procura al nostro corpo e al nostro spirito la libertà di cui abbiamo assolutamente bisogno.

René Magritte


Il bello è ciò che piace senza alcun interesse.

Immanuel Kant


Davanti ad un quadro si comunica e si riceve emozioni, veniamo aiutati a ritrovare e liberare sentimenti che siamo abituati a custodire e, a volte, a nascondere anche a noi stessi.

Lucrezia


La pittura, che è scienza, rappresenta al senso con più verità e certezza le opere di natura, mentre le lettere rappresentano con più verità le parole al senso.

Leonardo da Vinci


Converrai con me, se sei sincero, che l'arte sola ha la potenza eterna di dare al falso l'illusione del vero.

Telemaco Signorini


La luce più interessante da interpretare sulla tela è quella che si coglie alle estremità dei giorni, quella carica di promesse del mattino e quella densa di sentimenti della sera.

Silvano Crespi


L'esperienza umana e il mondo percepito sono una proiezione infinita della mente e l'arte ne è la rappresentazione.

Leonardo da Vinci


Come il computer anche la mente umana si basa sulla quantità delle informazioni che ha, così l'arte - secondo noi - può solo rilasciare le emozioni che intrinsecamente già possiede.

Anonima scuola di pensiero


Mentre la poesia è una pittura che si sente e non si vede, ma si immagina, la pittura è una poesia che si vede e non si sente, ma si percepisce.

Leonardo da Vinci


 Il pensiero è l'unico pennello del nostro quadro.

Ogni bambino è un artista, il problema è come rimanere artisti quando si cresce.

Anonimo


Dietro l'arte è sempre nascosta la matematica.

La geometria si interessa di forme in maniera razionale,

l'arte lo fa esteticamente, in procedimenti a volte paralleli e altre convergenti.

Oscar Reutersvard


La mente dell'artista naviga come un vascello e può portarci in luoghi lontani e in terre sconosciute,

pur restando ancorati in un porto sicuro, osservando la sua tela dipinta.

Anonimo


Cosa possono sapere dell'arte coloro che conoscono solo l'arte?

Rudyard Kipling


 La regione più inesplorata dell'arte è il sogno,

e nel sogno affiorano le ragioni più inesplorate dell'animo.

Johann Heinrich Fussli


 

 

 

 

 

Stampa Email

Calendario Mostre

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31